Mente-Corpo

Malattia cronica e personalità: un legame da esplorare

L'ingresso in malattia, con il complesso vissuto emozionale che comporta, rappresenta un'inaspettata rottura con la vita vissuta fino a quel momento. L'annuncio di questa si fa spazio nell'individuo come una crepa, scombinando le aspettative da sempre nutrite nei confonti della propria esistenza. Scoprire di non essere più in salute significa infatti doversi in parte spogliare dell'identità da sempre sentita propria, per vestirsi di un nuovo ruolo, necessario ma comprensibilmente doloroso: quello di malato.

La sofferenza nel cancro; una riflessione.

 
Dedicato a chi ha sofferto..
 
Il termine cancro richiama nel pensiero sociale una condizione terribile, uno stigma che macchia l'identità di chi ne è affetto. Tutto ciò che il corpo ha sopportato, sopporta, o sopporterà nel decorso della malattia e nella cura di questa si accompagna purtroppo ad una ulteriore lacerazione, per qualcuno molto peggiore, che riguarda “l'anima”.

Dare corpo alla Mente

L’affermazione del paradigma Cognitivista nelle scienze psicologiche ha dominato prevalentemente dagli anni ’50 fin oltre gli anni ’80, introducendo nuovamente l’interesse verso l’esplorazione di quella “black box”, ossia della mente umana, che le precedenti correnti teoriche avevano abbandonato a causa di un sostanziale scetticismo nella possibilità (ed utilità) di uno studio scientificamente fondato della stessa.

Pagine

Abbonamento a RSS - Mente-Corpo