sviluppo

La Fiaba come valore e strumento educativo

La favola può essere certamente intesa come una specifica forma di linguaggio espressivo utile a far crescere i bambini e a potenziare in loro la capacità di parlare dei propri vissuti interiori. La psicologia di C.G. Jung ha fornito molti strumenti concettuali che permettono di cogliere il senso delle fiabe, i loro insegnamenti e gli effetti che queste hanno avuto da sempre in tutti noi.

Psicologia fuori dai confini: diventare psicologi in Portogallo

(Prefazione di Dario Menicagli)
Questa volta ho voluto variare un poco i temi trattati dalla rubrica e dare spazio ad uno scorcio di psicologia vissuta attraverso il racconto di Maria Forte, un'amica ed ex studentessa di Pisa. Dopo aver completato gli studi in psicologia a Bologna, Maria ha preso l'inconsueta e avventurosa decisione di svolgere il tirocinio post-laurea fuori dall'Italia, un'esperienza che tutti i futuri psicologi possono fare, ma che spesso, rinunciando all'intrapredenza, viene accantonata.
Sperando che possa motivare chi ancora deve intraprendere i 12 lunghi mesi di tirocinio nel fare una scelta non solo professionale, ma formativa nel senso vero del termine, vi propongo e vi lascio al breve "diario di viaggio" di Maria:
 
La specialistica è finita, anche questa è andata!
La tensione degli ultimi giorni piano piano scompare ma permangono euforia e adrenalina alle stelle. Passa qualche giorno, e ora?

Il Mozart della Psicologia

"Il ragno compie operazioni che assomigliano a quelle del tessitore, l'ape fa vergonare molti architetti con la costruzione delle sue cellette di cera. ma ciò che fin da principio dinstingue il peggior architetto dalla magliore delle api, è il fatto che egli ha costruito la sua celletta nella testa prima di costruirla di cera"
                                                       (K.Marx)
 

Il circo: un accogliente contenitore di diversabilità

Solo in seguito ad un interesse precisamente mirato si può essere a conoscenza della recentissima evoluzione riguardante l'arte circense; essa è diventata uno strumento psicopedagogico sempre più diffuso nel mondo, a partire dagli anni '20 negli Stati Uniti e piano piano, con i suoi tempi e ritmi un po' "geologici", anche in Italia a partire dagli anni '90.

Pagine

Abbonamento a RSS - sviluppo